Crea sito
Crea sito

Tarassaco: Che cos’è, proprietà, usi, benefici e controindicazioni

CHE COS’E’

USI

PROPRIETA’ E BENEFICI

CONTROINDICAZIONI

Tarassaco: Che cos’è

Il taràssaco comune (Taraxacum officinale, Weber ex F.H.Wigg. 1780) è una pianta a fiore (angiosperma) appartenente alla famiglia delle Asteracee. L’epiteto specifico, officinale, ne indica le virtù medicamentose, note fin dall’antichità e sfruttate con l’utilizzo delle sue radici e foglie.
È comunemente conosciuto come dente di leone,soffione (l’infruttescenza), cicoria selvaticacicoria asininagrugno di porcoingrassaporcibrusaociinsalata di porcipisciacanelappamissininapisciallettogirasole dei pratierba del porco o anche con lo storpiamento del nome in tarassàco.
È una pianta erbacea e perenne, di altezza compresa tra 10 e 30 cm. Presenta una grossa radice a fittone dalla quale si sviluppa, a livello del suolo, una rosetta basale di foglie munite di gambi corti e sotterranei.

Foglia

Le foglie sono semplici, oblunghe, lanceolate e lobate, con margine dentato (da qui il nome di dente di leone) e prive di stipole.
Il fusto, che si evolve in seguito dalle foglie, è uno scapo cavo, glabro e lattiginoso, portante all’apice un’infiorescenza giallo-dorata, detta capolino.

TARASSACO: USI

Il tarassaco viene usato sia dalla cucina sia dalla farmacopea popolare. La terapia a base di foglie o radici di tarassaco è chiamata “tarassacoterapia”.

Uso culinario

È una pianta di rilevante interesse in apicoltura, che fornisce alle api sia polline sia nettare, se ne può ricavare un ottimo miele monoflorale, che cristallizza abbastanza velocemente.

Foglie di tarassaco lavate per preparare un'insalata
Foglie di tarassaco lavate per preparare un’insalata

Il tarassaco è usato per preparare un’insalata primaverile, sia da solo che con altre verdure. In Piemonte, dove viene chiamato “girasole”, è tradizione consumarlo con uova sode durante le scampagnate di Pasquetta. In Liguria è utilizzato insieme ad altre erbe per il ripieno dei pansoti.
Anche i petali dei fiori possono contribuire a dare sapore e colore a insalate miste. I boccioli sono apprezzabili se preparati sott’olio; sotto aceto possono sostituire i capperi. I fiori si possono preparare in pastella e quindi friggere. Le tenere rosette basali si possono consumare sia lessate e quindi condite con olio extravergine di oliva, sia saltate in padella con aglio (o ancor meglio con aglio orsino). In Carnia le stesse rosette basali vengono consumate crude, condite con guanciale soffritto con pochissimo olio e “spento” a fine cottura con abbondante aceto.
I fiori vengono inoltre utilizzati per la preparazione di gelatine, spesso erroneamente definite “miele di tarassaco”.

In molte regioni medio europee veniva preparata la marmellata di fiori di tarassaco

PROPRIETA’ E BENEFICI

Questa erba selvatica ha proprietà terapeutiche preziose, conosciute già dai nativi americani, utilizzate soprattutto in ambito erboristico, dove si sfruttano sia le radici, sia le foglie della pianta, ad azione disintossicante, ma si possono usare anche i fiori per infusi o tisane. Il Dente di leone contiene acqua, zuccheri, proteine, ma soprattutto, carotenoidi, pigmenti vegetali che agiscono da provitamine, dal forte potere antiossidante, fitosteroli, ovvero composti chimici vegetali che riducono il colesterolovitamine e minerali. In particolare:

  • sodio
  • calcio (187mg)
  • potassio (397mg)
  • fosforo
  • magnesio
  • vitamine del gruppo B
  • vitamina A
  • vitamina C
  • vitamina E.

La pianta fresca di Taraxacum officinale contiene oltre alla cellulosa una serie di sostanze bioattive.
La foglia contiene particolarmente:

La radice è particolarmente ricca di:

PROPRIETÀ DEPURATIVA
Tarassaco proprietà

La radice del tarassaco ha proprietà depurative in quanto attiva pelle, fegato e reni, che si occupano della trasformazione ed eliminazione delle tossine. Questa attività è data dalla presenza di vitamine, minerali e principi amari come il tarasserolo e la tarassacina. Tutti elementi che svolgono un’azione depurativa ed epatoprotettiva, utile sia per prevenire, sia per curare calcoli biliari, insufficienza epatica e itterizia, ma anche per la salute della cistifellea.

PROPRIETÀ DIURETICA

Questa pianta stimola la diuresi e svolge, quindi, un’ottima azione drenante utile nel trattamento delle infezioni lievi delle vie urinarie, ma anche per combattere la ritenzione idrica e per depurarsi ai cambi di stagione, similmente a quanto abbiamo scoperto parlando del tè verde e delle sue proprietà.

PROPRIETÀ LASSATIVA

Il tarassaco agisce sulla muscolatura dell’apparato digerente, per cui è considerato digestivo, oltre che un blando lassativo naturale utile contro la stitichezza.

PROPRIETÀ ANTICOLESTEROLEMIZZANTE
Tarassaco benefici

La funzione depurativa del tarassaco, che aiuta a pulire il fegato anche dai grassi, contribuisce indirettamente a controllare i livelli di colesterolo.

PROPRIETÀ BENEFICA PER IL SISTEMA IMMUNITARIO

Il tarassaco aiuta i processi di regolazione e difesa del sistema immunitario, stimolando la sintesi dell’ossido nitrico, un composto con importanti funzioni, soprattutto a livello del sistema nervoso.

CONTROINDICAZIONI

Nonostante in generale il tarassaco porti benefici, come tutti i vegetali con componenti amare, può creare disturbi gastrici da iperacidità. Per questo motivo è sconsigliato in caso di gastrite o ulcere. A causa, invece, del contenuto di potassio, può avere controindicazioni per coloro che soffrono di insufficienza renale o cardiaca e diabete. Il tarassaco può, inoltre, generare reazioni allergiche o abbassamento di pressione in persone predisposte. In ogni caso, se si utilizza il tarassaco per i benefici, non bisogna mai dimenticare di inserirlo in una dieta sana e bilanciata, consultando anticipatamente il proprio medico, soprattutto se si assumono farmaci, con i quali la pianta potrebbe interagire.

CLICCA QUI PER SCOPRIRE OGNI TIPO DI PRODOTTO CONTENENTE IL TARASSACO
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione
Crea sito
Crea sito