Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /membri/stiledivitanaturale/wp-content/plugins/async-js-and-css/functions.php on line 172
Maca: Che cos'è, usi, proprietà e benefici, controindicazioni | Stile di vita naturale * vivere senza sostanze chimiche * Naturale
Crea sito
Crea sito

Maca: Che cos’è, usi, proprietà e benefici, controindicazioni

Maca: Che cos’è

MACA: USI

MACA: PROPRIETÀ E BENEFICI

MACA: CONTROINDICAZIONI

Maca: Che cos’è

La maca o ginseng peruviano è una pianta erbacea annuale, ma per la formazione di radici di accumulo può essere definita perenne, nativa della Cordigliera delle Ande del Perù e della Bolivia. Appartiene alla famiglia delle Brassicaceae, (cavolo) di cui conserva molte caratteristiche, è considerata pianta alimentare e, tradizionalmente, pianta medicinale.

Maca: usi

È coltivata per la sua radice commestibile. Oltre all’uso come cibo è utilizzata nella medicina popolare come ricostituente, per aumentare le facoltà fisiche e mentali. Le popolazioni andine dall’antichità la utilizzano anche per migliorare e risolvere problemi di fertilità e migliorare le prestazioni sessuali.

Recenti ricerche hanno chiarito che l’ipocotile, o radice, ha una significativa influenza sulla libido negli esseri umani, senza tuttavia modificare la quantità di testosterone circolante. Può inoltre contribuire a migliorare il tenore nutrizionale della dieta e supportare il vigore fisico e, in ultima analisi, il benessere in genere nelle attività umane; questo avviene, ovviamente, in caso di consistenti carenze alimentari dove, come è noto, le prime attività che sono compromesse sono quelle sessuali e riproduttive. Infatti la radice contiene il 60% di carboidrati e almeno il 10% in proteine, oltre che vitamine e una notevole gamma di microelementi.

Maca: proprietà e benefici

La maca vanta proprietà rinvigorenti, la maca è un concentrato di vitamine (A, C e quelle del gruppo B), steroli vegetali, minerali (Calcio, Ferro, Zinco, Magnesio), aminoacidi (in media il 10,2%), acidi grassi, carboidrati e fibre che la rendono la rendono un alimento eccellente per chi soffre di patologie del sistema nervoso ma anche di anemia perché aumenta i livelli di emoglobina nel sangue.

Assumere la maca aumenta le capacità di adattamento dell’organismo ad agenti stressanti di varia natura, ed è in grado di equilibrare e stabilizzare il sistema cardiovascolare, il sistema muscolare e quello linfatico. Inoltre contrasta l’osteoporosi, rafforza il sistema immunitario e sostiene il sistema nervoso, incrementando la concentrazione, la lucidità mentale e la memoria.

La maca è utile in particolare per le “sindromi da vuoto energetico”, caratterizzate da stanchezza costante, caduta dei capelli, pelle atona e calo del desiderio sessuale. Inoltre aumenta la resistenza fisica, contrasta la fame nervosa, previene la caduta dei capelli, mantiene la pelle tonica e ben idratata e le ossa elastiche, tonifica i muscoli e aumenta la massa magra.

La maca è famosa per le sue proprietà afrodisiache perché contiene alcaloidi che, agendo su ipofisi e ipotalamo, contrastano gli squilibri ormonali da cui originano non solo la perdita del desiderio, ma anche le disfunzioni sessuali e l’infertilità maschile e femminile. Numerose ricerche hanno infatti dimostrato che, nelle donne, la maca agisce stimolando la maturazione dei follicoli di Graff, mentre nei maschi aumenta sia il volume spermatico che il numero e la vitalità degli spermatozoi.  Inoltre è consigliata in tutti i casi di sindrome pre-mestruale e di ciclo doloroso o irregolare, ma anche durante la gravidanza e l’allattamento perché tonifica l’utero e promuove la lattazione.

Maca: controindicazioni

L’uso alimentare della Maca, la radice fresca, non ha alcun effetto collaterale ed è sicura sia cucinata cotta che cruda.

Per l’assunzione degli integratori naturali contenenti Maca possono esserci degli effetti collaterali come il mal di testa, la comparsa di acne, la nausea, l’insonnia o anche un aumento dei battiti del cuore e qualche problema gastrico.

Molto dipende dalla sensibilità del soggetto che assume integratori naturali con la maca.

Un punto fondamentale è il rispetto del dosaggio riportato sull’etichetta del prodotto perché il sovradosaggio può provocare gli effetti riportati sopra, quindi assolutamente controindicato oltre le dosi consigliate.

Alcune persone possono essere allergiche alla Maca o a singole sostanze presenti nel fitocomplesso.

La Maca è sconsigliata per i soggetti che hanno problemi tiroidei perché contiene iodio, e varia la funzionalità ormonale. Anche per gli uomini che hanno l’antigene protatico (PSA) alto e le donne con predisposizione familiare al tumore al seno questa pianta è sconsigliata avendo una funzione adattogena.

Per scoprire tutti i prodotti a base di maca clicca qui

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione
Crea sito
Crea sito