Crea sito
Crea sito

Come ho perso 50kg e 40cm di girovita

Che cos’è la dieta

Errori nella dieta dimagrante

Il modo corretto per perdere peso

Bere

Grassi

Bmi:Che cos’è?

Nota: l’importante non sono i kg che perdi, ma bensì i cm.

Sport: Fondamentale per perdere peso

Il modo corretto e naturale per perdere peso

Come diminuire i livelli della grelina

Tempo di digestione degli alimenti

Io non sono ne una dietologa ne una nutrizionista,quello che so lo devo agli studi iniziati 20 anni fa alla scuola alberghiera,e quello che ho imparato(e mi ricordo)l’ho sfruttato per perdere peso, mi sembra giusto condividerlo.Ricordatevi però che per mettersi a dieta bisogna farsi visitare da un medico ed essere motivati per non incorrere in una dieta yo-yo. La mia è una testimonianza per far capire che tutto è possibile, se lo si desidera, e che non bisogna mai arrendersi! La mia è stato scoprire cose interessanti sullo zucchero raffinato, sulla farina raffinata ed altre cose nocive che ho postato. Che l’unica cosa negativa dello zucchero non è il diabete, ed anche stare male ogni volta che entravo in un negozio, e scoprire che la mia taglia non c’era mai, e se c’era mi stava malissimo. Nel 2010 poi una delle volte che ero andata giù a trovare il mio attuale marito, mi aveva portato nella sede della Meltin pot e li, avevo speso 300€ di vestiti taglia 46, pura utopia a quei tempi per me, visto che portavo una 52/54 e pesavo 104.5kg. Quella era la taglia più grande e mi ero ripromessa di raggiungere quel traguardo, cosa che ho iniziato a fare 4 anni dopo, dopo anche uno spronamento di mio marito. E per merito anche di questo in meno di 2 anni ho perso 52kg eliminando lo zucchero totalmente e leggendo le etichette. Non potete immaginare dove ci sia nascosto lo zucchero raffinato!!!

Partiamo dal principio:

Che cos’è la dieta

Per prima cosa direi di spiegare che cos’è la dieta, questo perchè molte persone hanno un’idea errata di che cosa sia la dieta, esistono ben due tipi di diete:

1- La dieta dimagrante o ipocalorica:quella più conosciuta e che viene erroneamente chiamata dieta e basta e serve per perdere peso.

2- La dieta ingrassante o ipercalorica:ha il compito opposto:cioè far ingrassare le persone troppo magre o anoressiche.

Quello in cui però mi voglio soffermare oggi e di cui ne so abbastanza è la dieta dimagrante.

Errori nella dieta dimagrante

La prima cosa da dire è che stare senza mangiare per dimagrire è di certo l’errore più grande che si possa fare e questo per vari motivi:

1- Non perdi peso ma solamente energie,col risultato che ti senti debole con il rischio di svenire,perchè si ha un abbassamento della pressione e quindi un calo di zuccheri.

2- Appena ricominci a mangiare riprendi tutti i chili che avevi perso e con gli interessi,e questo succede perchè il nostro corpo è come un computer,memorizza tutto quello che fai e si deve ogni volta riabituare alla propria alimentazione e ovviamente stare per più di due giorni senza mangiare e non avere fame è impossibile,quindi è tempo sprecato.

Non mangiare pasta alla sera,perchè appesantisce ed è difficile da digerire. Quando prepari la pasta il peso può variare dai 70 ai 85gr. Tutto dipende da quante calorie giornaliere devi assumere. Sostituiscila magari con cereali integrali( Quinoa,orzo,farro,segale,kamut,avena,miglio,teff,sorgo ecc)

Il modo corretto per perdere peso

Per una sana e corretta alimentazione e quindi perdere peso regolarmente bisogna fare almeno 5 pasti giornalieri,si hai capito bene!5 pasti o 6,che comprendono:

colazione:8.30

spuntino1:10.30

pranzo:12.30

spuntino2:16.30

cena:20.30

– spuntino notturno(un frutto,verdura o yogurt senza zucchero) massimo alle 23.30 se si ha proprio fame.

Per dimagrire ,bisogna fare tutti questi pasti per il semplice fatto che tra un pasto e l’altro ci viene per forza fame e si è sempre tentati dalla gola a sbaghinarci(ingozzarci) di cibo,per quello io consiglio di farti uno schema con i giorni della settimana segnando giorno per giorno per 3 o 4 settimane tutti i pasti. Ecco 3 esempi

Bere

Bevi, bevi sempre molta acqua possibilmente naturale perché se no gonfia oppure tisane, tante tisane e senza zucchero. Più attività fisica fai, più devi bere. Non è difficile, basta aromatizzarle con le cose giuste. Ogni mattina subito dopo colazione mi preparo la prima brocca di tisana, che non manca mai un the, che sia verde,bianco,nero,rooibos, yerba mate, oolong, dipende poi dai gusti, a me piacciono tutti. Li accompagno a rotazione o abbino varie spezie non mancano mai curcuma, zenzero, cannella e cumino. Un esempio un litro di acqua un limone solo la scorza non trattata, una o due bustine di tè verde, mezzo cucchiaino di curcuma in polvere e un cucchiaino quasi colmo di zenzero in polvere fai bollire 2 minuti fa raffreddare e gusta

Grassi:

Non è vero che tutti i grassi fanno male,certi grassi infatti si trasformano in energia e quindi si smaltiscono e ci danno carica,esistono due tipi di grassi:

– Saturi: Cioè i grassi dannosi al nostro corpo perchè ci fanno ingrassare.

Di solito i grassi saturi sono di origine animale e si riscontrano nei tessuti animali, sebbene alcuni tipi possano essere di natura vegetale. Non hanno alcun doppio legame, sono “completi”, e non possono quindi legarsi a nessun altro tipo di atomo. Sono presenti nei grassi di origine animale, in latte e derivati, nel tuorlo dell’uovo e in grassi di origine vegetale, come la margarina. Conseguenza della loro maggiore densità è che riescono più facilmente ad accumularsi lungo i vasi sanguigni. Ogni giorno non bisognerebbe consumare più del 10% di grassi saturi per perdere peso.

– Insaturi o lipidi:(che si dividono a loro volta in monoinsaturi e polinsaturi) Sono grassi benigni,cioè che possono fare solo bene alla salute,cioè proteggono le arterie dal colesterolo.In questa categoria fanno anche parte gli omega 3 e 6,che hanno la funzione di riequilibrare l’organismo, mettono in movimento il metabolismo,migliorano l’umore si trovano per lo più negli olii come l’olio d’oliva(a crudo), avocado, semi di lino, pesce azzurro. Al giorno non bisogna superare il 30%.Sono formati da catene di atomi di carbonio legati fra loro con un doppio legame,non mi prolungo se nò diventa una lezione scolastica :O.

Una parte da non tralasciare quando si fa una dieta dimagrante:

Per sapere quante calorie devi consumare al giorno, se consumi poche calorie giornaliere, non dimagrisci, ovviamente succede la stessa cosa se eccedi ,devi fare il calcolo del tuo indice di massa corporea o BMI dall inglese body mass index.

Bmi:Che cos’è?

Il bmi è un calcolo che varia facendo un calcolo tra l’altezza,il sesso,l’età.Il risultato che otterrete è il vostro peso ideale.Esistono molti siti che ti fanno il calcolo immettendo dei dati e ti dicono se sei 

– Sottopeso

– Normopeso

– Sovrappeso

E quante Kcal giornaliere consumare…..Uno di questi è il seguente clicca qui.Per calcolarlo bisogna registrarsi

questo è il più completo perchè non si limita solo a dirti se sei normale,obeso o anoressico,ma ti dice quanti chili devi perdere,il fabbisogno giornaliero(GDA),il tuo peso ideale,tutto!

Non pesarti tutti i giorni perchè non serve a nulla, il peso varia di ora in ora e di giorno in giorno. Quindi pesati 1 volta a settimana sempre alla stessa ora o a distanza ravvicinata. Ecco come ho fatto io. Quando avevo iniziato la dieta, nel 2014, avevo un nokia, mi pare l’n8 ed all’epoca non avevo trovato un app per segnare i progressi, e così ho creato questo schema, che non ho potuto completare in passato, perchè si era rotta la scheda video del pc.

Mi ero prefissata comunque di arrivare a 53.5kg entro il 25 giugno 2015, ma non l’ho potuto completare perchè a febbraio 2015 ero rimasta incinta della mia vita. In quel periodo pesavo circa 72kg

Nota: l’importante non sono i kg che perdi, ma bensì i cm.

Perchè? Semplice. Il grasso pesa di meno dei muscoli, e così poi capisci se perdi peso nel modo corretto quindi effettivamente il grasso.

ogni 2 settimane quindi, prendi un metro e misura:

  • Collo
  • Spalle
  • Braccia(al centro)
  • Petto(la parte più ampia)
  • Vita( la parte più stretta)
  • Fianchi(la parte più ampia)
  • Anche(la parte più ampia)
  • Cosce
  • Polpacci
  • Piedi( si anche i piedi, da un 39 sono passata quasi ad un 36)

Sport: Fondamentale per perdere peso

La dieta dimagrante, soprattutto quando vanno persi molti centimetri è fondamentale. Altrimenti la pelle rimane molto più flaccida. Verso maggo 2015 sentivo dei dolori terribili alla schiena, e non riuscivo a fare nessun tipo di sport, nemmeno camminare per via della gravidanza, e questo è continuato per circa 2 mesi, poi poco dopo, ho scoperto di essere incinta di 26 settimane. Dopo aver partorito, non avevo tempo per fare attività fisica, ed ho ricominciato 2 anni dopo. Il risultato? Ho la pelle un pò flacida. Bastano almeno 45 min al giorno,anche una camminata al giorno di un ora oppure se hai le scale falle di corsa almeno 3 o 4 volte al giorno o più dipende dai pani,puoi fare anche una simil-aerobica stando d’avanti ad uno scalino salendo e scendendo sul posto, oppure se hai una console col sensore di movimento fai zumba, volendo su internet si trovano molti video di zumba,danza del ventre,yoga, piloxing oltre che a dimagrire ti diverti anche! Cerca di non strafare da subito. Il primo giorno fai un riscaldamento e 10/15 min di sport e poi esercizi di defaticamento, a giorni alterni, ogni settimana aumenta il tempo di attività di 15 min, e se senti che fai troppa fatica smetti e fai stretching, per rilassare i muscoli, se non fai ciò, dopo 2 giorni non riuscirai manco ad alzarti dal letto.

Il modo corretto e naturale per perdere peso

All’inizio perdi più chili e velocemente,perchè quella è tutta acqua, i così detti liquidi in eccesso,poi vedrete diminuire più lentamente il peso(vedi la mia perdita di peso iniziale qui sopra).(Se le prime settimane si perdono 2/3kg a settimana,dopo perdi non più di 500gr/1kg (se sei bravo e non sgarri) ed è giusto che sia così,non è corretto perdere peso tutto in una volta,perchè appena sgarri li riprendi con gli interessi, aumentano le smagliature e la pelle flaccida),soprattutto se hai una vita sedentaria 4kg al mese vanno più che bene. Non è corretto nemmeno fare un ora intensa di attività al giorno ed il resto del tempo stare fermi e rilassati. “Lo sgarro” ci può stare, ma 1 volta a settimana. Se una settimana non perdi peso, o ne perdi poco, non mollare! Non è un dramma! Anche io in certi periodi faccio una fatica tremenda a perdere peso, è da 2 mesi che il mio peso è aumentato da 52.8kg raggiunti a gennaio e mantenuti fino a Pasqua. Ora sono stabile a 55.8kg, non mi arrendo, ma quando sei vicino al traguardo è molto più complicato perdere peso, anche se nel mio caso la mia difficoltà non è nell’ assunzione esagerata di cibo, ma nello squilibrio del sonno. Nel nostro corpo c’è un ormone chiamato grelina, che ha il compito di stimolare l’appetito, purtroppo quando si perdono tanti kg e grassi, i livelli di questo ormone aumentano, aumentando questo livello, aumenta anche la fame.

Come diminuire i livelli della grelina

Dormi le giuste ore: penso che sia la regola d’oro per perdere peso. Quando dormi poco lo stress aumenta, lo stress porta appetito e così hai sempre fame, così s’ innesca un circolo vizioso.

Mangia più proteine, le proteine diminuiscono l’appetito.

Evita l’effetto yoyo. Non è sano ne per la pelle che si riempie di smagliature, e non è sano per questo ormone.

Tempo di digestione degli alimenti

Non tutti gli alimenti hanno lo stesso tempo di digestione, quindi per accelerarla e perdere peso più facilmente, è meglio assumerli durante il pranzo, o comunque sarebbe meglio evitare alcuni alimenti a lunga digestione, per non andare a letto a stomaco pieno. Scopriamoli.

Frutta, fruttosio,verdura, caffè, the,miele, latte scremato30min
Verdure grigliate, limonata40min
Pesce60min
Altro latte, formaggio magro, pane raffinato, purè di patate120min
Patate, frittate ed omlette, carne bianca, altri formaggi,salumi.3/4 ore
legumi, bistecca ai ferri, arrosti, torte4 ore
brassicacee, fritture6 ore
praticamente cibi grassi e molto fibrosi vanno evitati la sera e prima dell’attività sportiva. L’orario perfetto per l’attività sportiva, fermo restando il tempo a disposizione, è verso le 17/17.30, fare uno spuntino light verso le 16(yogurt,1 bicchiere di passata con limone e pepe,15gr di frutta secca,1 fetta di pane con prosciutto magro,1 frutto)

In bocca al lupo. Fatemi sapere se ci avete provato e come è andata

Ciao

Crea sito
Crea sito